Stilllife.jpg

Moscato

Questo vitigno ha origine nell'appellativo dato dai latini ad indicare la particolare predilezione che le api avevano per gli acini dorati e ricchi di zucchero. Nelle colline di Tortona le viti di Moscato sono allevate nei terreni marnoso-calcarei da oltre due secoli così come riportano “I bandi campestri di Tortona”, pubblicati nel 1776 e conservati nell'archivio storico locale. I caratteri distintivi sono il colore giallo paglierino o dorato più o meno intenso, il profumo di fiori, pesca e albicocca, salvia e rosmarino. Il sapore è dolce, aromatico, talvolta frizzante, caratteristico dell'uva moscato.